Come cambia la pelle nelle diverse fasce d’età

Come cambia la pelle nelle diverse fasce d’età

La pelle col passare del tempo tende a modificarsi, scopri come e a cosa sono dovuti questi cambiamenti.
 

Il tempo lascia sempre dei segni, anche sulla pelle. L’avanzare dell’età, il clima, l’alimentazione, gli sbalzi ormonali e altri fattori causano cambiamenti spesso evidenti all’epidermide.
La pelle mantiene le sue caratteristiche intatte fin dopo l’adolescenza, i cambiamenti iniziano ad avvertirsi mediamente dopo i 25 anni. In questa fase della vita la produzione di sebo da parte del corpo inizia a diminuire, di conseguenza la perde tende ad essere meno grassa. Per questo ad esempio è difficile che persone che abbiano più di 25 anni sviluppino improvvisamente l’acne se non l’hanno mai avuta, è anche vero però che una minor produzione di sebo porta alla comparsa di secchezza cutanea. Sempre intorno ai 25 anni inizia a diminuire la naturale produzione di collagene ed elastina, proteine che consentono alla pelle di conservare una maggiore elasticità.

I 30 anni segnano la prima comparsa delle rughe. A quest’età infatti la pelle inizia a perdere la sua capacità di trattenere i liquidi risultando sempre meno idratata, per questo è proprio in questa fase della vita che le rughe d’espressione si accentuano, soprattutto vicino al contorno occhi e alla zona attorno alla bocca e sulla fronte.

I 40 anni segnano la svolta cruciale per la pelle del viso: la cute perde di definizione risultando meno tonica e in alcuni casi iniziano a fare la loro comparsa anche le macchie della pelle.
è questa una fase in cui, per chi è già predisposto, le macchie della pelle si accentuano. Le cause della comparsa di queste macchie sono diverse: una è l’esposizione al sole che favorisce la formazione di pigmentazioni irregolari sull’epidermide, un altro fattore è la predisposizione genetica.

La menopausa. In questa fase della vita la pelle tende a diventare sempre meno spessa e robusta e molto spesso risulta inaridita. È proprio in questa fase che l’invecchiamento cutaneo si fa sentire di più.

Non si può impedire il formarsi delle rughe, è possibile però aiutare la pelle a rimanere più tonica ed elastica mantenendo uno stile di vita sano: il fumo ad esempio danneggia particolarmente la pelle così come un’alimentazione sbagliata, in questo caso può essere d’aiuto assumendo degli antiossidanti, proteggere sempre la pelle quando ci si espone al sole e dormire le ore necessarie a garantire riposo e benessere al corpo.

Hyaluron-Filler Concentrato  trattamento antirughe ad alta concentrazione di acido Jaluronico  che agisce in profondità  contro le rughe.

 

DermoDENSIFYER Notte accelera il naturale processo di rinnovamento cellulare per una pelle profondamente e naturalmente rigenerata.

Hyaluron-Filler Contorno Occhi Specifico per il contorno occhi, questo trattamento aiuta a contrastare le rughe in questa delicata parte del viso.

 

 

 

Gli antiossidanti sono sostanze in grado di combattere i radicali liberi proteggendo così l’organismo dalla loro azione negativa. Queste sostanze in natura si trovano in molte vitamine come la vitamina C e E e anche in molti alimenti.

I radicali liberi sono molecole instabili. Si differenziano dalle altre molecole perché prive di elettroni. La mancanza di elettroni porta i radicali liberi a cercare di appropriarsi degli elettroni di altre molecole che a loro volta faranno lo stesso originando così una reazione a catena. Il processo distruttivo dei radicali liberi interessa tutte le cellule del corpo, per questo è molto importante cercare di contrastarli.

  Stampa