Macchie sul viso: tipologie e consigli per trattarle

Macchie sul viso: tipologie e consigli per trattarle

Una delle principali cause delle macchie sul viso è l’eccessiva esposizione al sole, scopri come tutelare la tua pelle dopo l’estate.


 

Le macchie sul viso si formano perché la melanina non ha una distribuzione uniforme e tende, per questo, a creare delle macchie di colore diverso sulla pelle. Ci sono diversi tipi di macchie che possono comparire sul viso, le più comuni sono denominate lentigo solari e possono essere di colore e di grandezza variabile. Compaiono sulle zone tendenzialmente più esposte al sole come viso e mani. Questo tipo di macchie tende a manifestarsi con l’avanzare dell’età, in quanto la pelle tende a essere più sensibile all’esposizione al sole e più soggetta a fenomeni come l’iperpigmentazione.
Per evitare che questo tipo di macchie compaiano, si può cercare di prevenirle utilizzando sempre, quando ci si espone al sole, dei filtri protettivi adeguati alla nostra pelle, e moderando l’esposizione solare, evitando le ore più calde della giornata.

Un altro fattore che può scatenare la comparsa di macchie sul viso è uno squilibrio ormonale, come quello che si può avere durante una gravidanza o durante la menopausa.Il melasma, causato da un accumulo eccessivo di melanina, è un inestetismo che può derivare da questo tipo di squilibrio e anche dall’assunzione di alcuni farmaci. A differenza delle lentigo solari, che tendono a essere di colore giallo-bruno, il colore del melasma di solito varia dal marrone al grigio. Nessuna di queste due manifestazioni è da considerarsi dannosa per la salute ma è sempre meglio, qualora dovessero comparire, rivolgersi a un dermatologo per avere una conferma della diagnosi e ricevere suggerimenti su come trattare la zona interessata.

Ad oggi esistono trattamenti laser e micropeeling che riducono queste tipologie di macchie ma
è fondamentale ricordarsi che, dopo aver effettuato questo tipo di trattamenti, è importante rivolgere alla pelle molte cure. L’idratazione, già di base fondamentale per il benessere della pelle, diventa ancora più importante dopo aver subito trattamenti simili. Sostanze come il collagene e l’acido ialuronico possono poi rivelarsi molto utili perridare compattezza e sostegno alla pelle.

Vuoi saperne di più sulle macchie della pelle? Leggi l’intervista all’esperto.

Even Brighter Trattamento Giorno

Trattamento Uniformante Giorno FP 30
per la prevenzione e la riduzione delle discromie cutanee del viso.
 Even Brighter Siero Concentrato UniformanteTrattamento Uniformante Notte ideale per la prevenzione e la riduzione delle discromie. 

 

Siero Concentrato Uniformante ha un’azione intensiva e profonda anti-discromie. 

 

 

Correttore Depigmentante Anti-Macchie riduce le macchie e le discromie localizzate con azione mirata per una pelle più uniforme.

 Even Brighter Correttore Depigmentante Anti-Macchie

Per curare la sua bellezza e conservare lo splendore della sua pelle, la regina d’Egitto Cleopatra era solita fare il bagno nel latte di capra. Si riteneva infatti che questo latte aiutasse a eliminare le rughe dal viso e a rendere la pelle più morbida e bianca.

Alcune macchie della pelle sono chiamate ”voglie”, quest’usanza deriva dalla credenza che esse siano causate dal desiderio della madre di cibarsi di qualcosa di particolare durante la gravidanza. In paesi come la Danimarca e l’Olanda le voglie si chiamano “chiazze della mamma”. In Iran la credenza popolare vuole che le voglie appaiono quando la madre incinta tocca una parte del suo corpo durante un eclissi solare.

  Stampa