Pelle sensibile del corpo: come detergerla ad hoc

Pelle sensibile del corpo: come detergerla ad hoc

La detersione del corpo rappresenta il momento della giornata dedicato alla salute e alla bellezza della pelle. Come comportarsi in caso di cute sensibile?

Il momento della detersione è una pausa quotidiana di ristoro e relax, in qualunque fase della giornata venga effettuata: energizza e tonifica al risveglio, distende e rilassa alla sera.

La pulizia è fondamentale per il benessere della pelle, perché elimina le impurità causate dal sebo, dai lipidi superficiali e dallo smog, e i residui provocati dalla desquamazione e, quindi, delle cellule morte. Contemporaneamente riduce la carica microbica: in questo modo si prevengono alcune infezioni batteriche e micotiche e si migliora lo stato estetico e fisiologico della cute.

Ma non tutte le detersioni sono uguali. Se effettuata con prodotti non adeguati, troppo aggressivi, rischia infatti di provocare effetti negativi e instaurare alcuni processi patologici sulla pelle.

Quale detersione per la pelle sensibile?

Tutte le tipologie dermatologiche richiedono una pulizia delicata. Inutile dire quindi quanto sia importante in caso di pelle sensibile del corpo. La detersione infatti deve preservare l’equilibrio epidermico: detergere ma non alterare la flora cutanea. I detergenti cosmetici più aggressivi infatti provocano la rimozione del film idrolipidico di superficie e alterano il pH. Risultato: la pelle tira, è secca e desquamata e può arrivare a sviluppare arrossamenti; non ultimo, può risultare più predisposta ad allergie e infezioni.

I prodotti per una corretta detersione non hanno un dannoso ruolo delipidizzante, al contrario rispettano lo strato corneo e lo strato di idratazione: sono per lo più i prodotti a pH compreso tra 5 e 6, in grado di pulire sfruttando le proprie caratteristiche di affinità con la struttura lipidica epidermica.

La detersione ideale si fonda tuttavia sull’adozione di tutta una serie di piccoli quanto essenziali accorgimenti. In particolare, la pelle va sempre bagnata con abbondante acqua – eccetto quando si utilizzano creme o lozioni detergenti -; detergenti puri non dovrebbero mai essere applicati direttamente sulla pelle; va usata solo la quantità di prodotto strettamente necessaria, per evitare di delipidizzare l’epidermide in modo eccessivo e privarla delle sue difese naturali; risciacquare sempre con cura per asportare, oltre allo sporco, ogni traccia di detergente; infine, non utilizzare acqua a temperature troppo elevate (mai sopra i 40°), perché rilassa la cute e i tessuti.

 

pH5 Detergente FluidoEucerin Pelle Sensibile è la linea dalla formulazione delicata che si prende cura in modo completo della cute sensibile. I suoi prodotti studiati per la detersione rispettano le caratteristiche epidermiche: l’innovativo sistema pH5 Enzyme Protection vanta principi attivi che stimolano e preservano l’attività degli enzimi della pelle, mantenendo inalterato il livello idrolipidico e il film protettivo.
I prodotti Eucerin Pelle Sensibile per la detersione sono:


Scoprili tutti!

La giusta detersione tiene conto dell’età del soggetto e delle esigenze specifiche delle diverse varietà dermiche. Per questo, è bene prestare attenzione alle modalità di detersione in età pediatrica, matura e durante la gravidanza.

In quest’ultimo caso, la pelle della gestante rivela maggiore sensibilità ed è più incline alle irritazioni: è più facile che insorga prurito. Così è consigliabile, più che per le altre tipologie di pelle, utilizzare prodotti specifici per pelli sensibili e a pH neutro: se vuoi saperne di più sui prodotti Eucerin durante la gravidanza fai clic qui.

Infine, meglio non scaldare troppo l’acqua: l’eccessivo calore, soprattutto in fase interessante, favorisce l’ipotensione.

Sempre più soggetti lamentano di avere una pelle sensibile. Ma è vero o si tratta di una falsa impressione? Bisogna prima di tutto intendersi sul significato e partire dalla distinzione tra pelle sensibile e pelle allergica. La prima è una tipologia cutanea, un biotipo, quindi assolutamente sana, anche se particolarmente delicata; la pelle allergica rimanda invece a una patologia, una malattia vera e propria caratterizzata da reattività anomala a determinati elementi, siano essi naturali o artificiali. Approfondisci sulla pelle sensibile e sulla pelle allergica.

  Stampa