Secchezza cutanea: cause, conseguenze e consigli per sconfiggerla

Secchezza cutanea: cause, conseguenze e consigli per sconfiggerla

Sbalzi di temperatura e vento gelido sono i peggiori nemici dell’epidermide. Scopri come affrontarli e combattere la secchezza cutanea.

Durante l’inverno la migliore arma di difesa per la pelle è la prevenzione: coprirsi bene infatti, può fare la differenza per la tutela dell’epidermide. I dermatologi consigliano di coprire con cura soprattutto viso, collo e mani, le parti più delicate e soggette a problemi di secchezza cutanea. Oltre a risentire del vento freddo, queste parti del corpo risentono molto degli sbalzi di temperatura; dal caldo di casa al freddo dell’esterno, questi continui cambi di temperatura causano sofferenza alla barriera cutanea soprattutto a chi ha la pelle particolarmente delicata o soffre di eczemi, dermatiti o psoriasi.

Cosa fare:
Una buona norma, quando si sta in casa, è quella di non tenere il riscaldamento troppo alto: più la temperatura è alta più l’aria circostante tende a diventare secca, questo influisce negativamente sulla pelle. Lo stesso vale anche per l’acqua: anche se si è tentati per cercare di scaldarsi un po’ è meglio non utilizzare acqua troppo calda quando si fa la doccia poiché questo potrebbe danneggiare ulteriormente la cute.

Gli sbalzi di temperatura sono nemici della pelle perché danno il via ad un fenomeno chiamato vasocostrizione che interessa i vasi sanguigni. Al freddo il nostro corpo restringe i vasi sanguigni contraendoli per non disperdere calore all’esterno, ma quando si passa all’improvviso in un ambiente riscaldato, i vasi sanguigni si dilatano nuovamente, indebolendosi.
Questo fenomeno interessa molto la pelle perché la mette in condizione di ricevere meno nutrimento dal nostro corpo, soprattutto per quel che riguarda i lipidi che vengono prodotti in minor quantità, aumenta così di conseguenza la perdita di acqua e lo strato corneo diventa più secco.
Quando la produzione di grassi naturali rallenta diminuisce anche l’idratazione del corpo per questo è importante curare la propria pelle ancora di più in questa stagione e favorirne l’idratazione con prodotti specifici.

La pelle in inverno è particolarmente sensibile, cerca di non aggredirla, scegli prodotti delicati e fai attenzione soprattutto al bagnoschiuma, l’acqua troppo calda della doccia indebolisce le difese della pelle secca, non aggredirla ulteriormente utilizzando prodotti aggressivi, scegli piuttosto lozioni o oli delicati, privi di profumi e adatti alla pelle secca e sensibile.

 

Complete Repair è il nuovo trattamento Eucerin che si basa su una combinazione di ingredienti unica, per garantire un’azione completa su tutti gli strati epidermici. I trattamenti Complete Repair combattono la secchezza cutanea donando alla tua pelle un’idratazione profonda e duratura.

Con l’arrivo dell’inverno fanno la loro comparsa anche alcune dermatiti “stagionali”, questo perché l’azione irritante del freddo sulla pelle provoca bruciori e pruriti che se non curati correttamente sfociano in vere e proprie problematiche della pelle.

Anche i capelli risentono dell’arrivo dell’inverno: il freddo agisce alterando l’equilibrio del cuoio capelluto che di conseguenza altera la propria produzione di sebo per far fronte alla secchezza, aumentando così la produzione di forfora.

  Stampa