Pelle secca in inverno? Scopri cause e rimedi

Pelle secca in inverno? Scopri cause e rimedi

L’inverno mette davvero a dura prova la pelle, debilitandola e aumentandone la secchezza. Leggi l’articolo di MyEucerin per scoprire le cause e conoscere i rimedi per il trattamento della pelle secca.

 

Il freddo d’inverno è il nemico numero uno della pelle, che spesso diventa secca, screpolata e pruriginosa. È vero che durante la stagione invernale cala la produzione di lipidi da parte della cute, ma non finisce qui: i meccanismi che determinano una pelle secca sono più complessi, mentre i rimedi non sono di facile intuizione.

Perché pelle secca?

Durante i mesi freddi la pelle si ritrova a “rallentare” le proprie attività, un po’ come accade alle piante: ciò dipende per lo più dalla vasocostrizione legata alle basse temperature. Infatti, per trattenere il calore corporeo, l’organismo corre ai ripari contraendo il calibro dei vasi sanguigni. La pelle si fa più pallida e fredda e disperde meno calore all’esterno. Questa dinamica mette in difficoltà la cute, la quale, ricevendo meno nutrimento dal sangue, rallenta i ritmi dei propri processi, tra cui la produzione dei lipidi che trattengono l’acqua. Da qui la secchezza.

Anche lo smog e le polveri metropolitane possono contribuire: depositandosi sulla pelle, la rendono più sensibile e irritabile e ne ostacolano la normale rigenerazione. Tra le altre cause si annoverano lavaggi troppo frequenti con prodotti aggressivi, l’azione del vento, la bassa umidità relativa, la permanenza in ambienti condizionati e l’uso di profumi alcolici. Infine, anche l’età può concorrere: invecchiando, la cute diventa fisiologicamente più secca.


Accorgimenti per prevenire… e alleviare

Prevenire l’insorgere della secchezza cutanea non significa diminuire la frequenza dei lavaggi, quanto piuttosto utilizzare per la pulizia quotidiana solo saponi specifici, non aggressivi, in grado di restituire una pelle morbida e con il giusto livello di idratazione. Per il trattamento della pelle secca servono prodotti altamente mirati, meglio se adatti anche per il trattamento della dermatite atopica.

In passato si riteneva che uno dei motivi all’origine del problema fosse la carenza d’acqua, quindi si considerava un rimedio bere di più durante la giornata. Studi recenti hanno invece dimostrato che non c’è relazione tra secchezza della pelle e quantità d’acqua che si ingerisce. Il corpo perde in media mezzo litro d’acqua al giorno: vi è un continuo passaggio d’acqua in forma di vapore attraverso la pelle, da non confondere con la sudorazione. Pertanto una pelle secca non trova ragione tanto nella carenza d’acqua, quanto in una perdita eccessiva di quest’ultima. Via libera allora a prodotti in grado di permettere alla pelle di trattenere l’acqua, mantenere l’epidermide idratata e restituirle morbidezza.

 

Complete Repair è il nuovo trattamento Eucerin che si basa su una combinazione di ingredienti unica, per garantire un’azione completa su tutti gli strati epidermici. I trattamenti Complete Repair combattono la secchezza cutanea donando alla tua pelle un’idratazione profonda e duratura.

Per alleviare i fastidi dati dalla pelle secca puoi realizzare maschere fai da te a base di miele. Il miele infatti è ricco di sostanze nutrienti naturali e trattiene l'umidità, restituendo alla pelle il giusto grado di idratazione. Inoltre è una sostanza acida, che aiuta a eliminare acne, punti neri e altre forme di irritazione, ed è tonico, quindi distende la pelle e la ringiovanisce, riducendo le rughe e restituendole la sua naturale elasticità.

Inizia con una maschera al miele e panna da cucina: mescola due cucchiai di panna con un cucchiaio di miele, applica sul viso e lascia agire per almeno 15 minuti, poi sciacqua con acqua tiepida. Altrimenti sbatti un rosso d'uovo e aggiungi un cucchiaio di latte, mezzo cucchiaio di miele e un cucchiaio di latte in polvere. Tieni in posa per un quarto d’ora e risciacqua con acqua inizialmente tiepida, poi fredda.

Urea e Omega, componenti fondamentali per ridonare morbidezza alla pelle e combattere la secchezza. Ma cosa sono realmente? L'Urea è una sostanza naturale presente normalmente nell’epidermide e quindi ben tollerata, inodore e incolore, che aumenta la capacità di mantenere il giusto grado di idratazione cutanea e ridurre l'eventuale prurito.

Con acidi grassi essenziali Omega-6 si intende invece sostanze fisiologiche in grado di ripristinare la normale funzione di barriera svolta dalla cute. Vengono assunti attraverso una comune dieta, ma è scientificamente dimostrato che persone con pelle atopica migliorano con un apporto supplementare di acidi Omega-6, anche con l'applicazione esterna.

  Stampa