Emergenza freddo: previeni la disidratazione

Emergenza freddo: previeni la disidratazione

Anche se molti considerano la disidratazione e la secchezza cutanea disturbi inevitabili durante l’inverno, ci sono diversi modi per proteggere l’epidermide e mantenerla idratata, evitando prurito e screpolature.

Ogni inverno pelle secca, screpolature e piaghe rappresentano una spiacevole minaccia per milioni di persone. Molti considerano la secchezza cutanea come un fastidio con cui dover convivere necessariamente: i suoi effetti indesiderati vengono sopportati a fatica in attesa della primavera. Se ti riconosci in questa descrizione, non rassegnarti al destino: puoi correre ai ripari ed evitare la secchezza cutanea e i suoi fastidi, mantenendo la pelle idratata tutto l’anno.

Perché freddo=pelle secca?

La pelle secca è il risultato di bassa umidità, cioè di una scarsa presenza d’acqua nell’aria. Tale clima asciutto si traduce in secchezza cutanea anche per coloro che non trascorrono molto tempo all'aperto durante l'inverno; la ragione è che l'atmosfera “ruba” umidità alla pelle.

Dalla secchezza alle screpolature il passo è breve, perché una pelle disidratata dà la sensazione di tensione e induce irrimediabilmente a grattarsi. La pelle screpolata, oltre a essere molto antiestetica, risulta anche terribilmente fastidiosa: le screpolature sono veri e propri tagli della parte superficiale della cute. A questo si aggiunge la maggiore tendenza delle epidermidi disidratate a desquamarsi e a segnarsi, incentivando la formazione di rughe. Cosa fare?

La soluzione? Idratare!

Uno stratagemma essenziale, da adottare nella cura epidermica di ogni giorno e da potenziare durante il clima rigido, dovrebbe prevedere una forte azione idratante. Creme da viso e lozioni corpo ad hoc forniscono alla pelle uno strato protettivo che contribuisce a trattenere l’acqua e a mantenere la cute elastica. Se sei solita applicare una texture leggera, passa a una formula più ricca quando la temperatura scende: alimenterai la pelle assetata, contrastando gli effetti del freddo.

Parlando di detersione, tieni presente che è meglio un bagno caldo rispetto a uno bollente: le alte temperature, sotto la doccia e fuori, aumentano la disidratazione perché aggrediscono il film idrolipidico. Scegli una lozione appropriata per il viso, sia per mantenerlo idratato sia per combattere i segni del tempo che incombono con maggior intensità nelle pelli che hanno sete.

Abbeverare la pelle anche dall’interno

Il corpo ha bisogno di umidità tanto dall’esterno quanto dall’interno, per mantenere la pelle sana e rigogliosa. Per il bene della tua salute, così come per la tua cute, prendi in considerazione la diminuzione di abitudini dannose quali l’eccessiva assunzione di caffè, bevande gassate o tè (tutte diuretiche, che dunque stimolano l’eliminazione di liquidi e possono causare disidratazione), optando invece per acqua pura. Seguendo l’indicazione raccomandata di sei o otto bicchieri al giorno, puoi mantenere la pelle idratata e riscontrare un maggior benessere dell’organismo in generale.
 

 

Complete Repair è il nuovo trattamento Eucerin che si basa su una combinazione di ingredienti unica, per garantire un’azione completa su tutti gli strati epidermici. I trattamenti Complete Repair combattono la secchezza cutanea donando alla tua pelle un’idratazione profonda e duratura.

Il clima degli ambienti domestici può contribuire alla pelle secca tanto quanto la temperatura esterna. Questo perché termostati e termosifoni possono ridurre l'umidità dell'aria, abbassandola molto al di sotto dei livelli ottimali.

Per ristabilirne il giusto grado, disponi degli umidificatori in casa: se il modello lo consente, regola l'umidità intorno al 40/45%, senza superare questa soglia per evitare l’effetto contrario. Un’alternativa per umidificare la casa consiste nell’introdurre alcune piante: rilasciano acqua come parte della fotosintesi e possano fornire benefici simili a un umidificatore.
 

Un rimedio al volo per ovviare al fastidio della pelle screpolata consiste in una semplice ricetta casalinga. Mescola il contenuto di un vasetto di yogurt bianco, al naturale, con due cucchiaini di miele. Amalgama fino a ottenere un impasto omogeneo, quindi applica sul viso per 15/20 minuti. Rimuovi il tutto con abbondante acqua tiepida e un guanto delicato per il viso.

  Stampa