Acne come prevenirla

Acne come prevenirla

Spesso si affronta l’acne una volta comparsa, dimenticando che la prevenzione è sempre l’arma migliore, soprattutto nel caso di manifestazioni come questa. Leggi i consigli del dermatologo.

1) Cosa si può fare per cercare di prevenire l’acne?

La prima cosa è sicuramente quella di avere cura della propria pelle rispettandone il carattere e cercare di porre in essere comportamenti normalizzanti: ad esempio usare prodotti detergenti capaci di rimuovere l’eccesso di sebo presente ma senza aggredire eccessivamente il delicato ambiente che è presente sulla superficie epidermica, anche l’uso dell’asciugamano richiede delicatezza evitando di strofinare intensamente la pelle irritandola. Così come bisogna utilizzare prodotti per la cura della pelle non oleosi ne irritanti e non comedogenici. Si consiglia di bere molto. Evitare assolutamente di schiacciare o spremere i brufoli, anche quelli piccoli alla loro comparsa, perché così facendo si rischia di determinare un aggravarsi dell’infiammazione che può portare ad un peggioramento del quadro acneico con aumento del rischio di cicatrici. Particolare attenzione va riservata al make up ,che nei soggetti con pelle acneica ne può essere una concausa. Risulta importante evitare  il trucco pesante, la pelle ha bisogno di respirare, impiegare possibilmente dei prodotti specifici per pelli impure o con tendenza acneica, inoltre vanno bene le polveri (cipria non compatta e terra), ricche di ingredienti quali talco, carbonati di magnesio leggero e ossido di zinco che hanno notoriamente un effetto adsorbente presentano un effetto cosmeticamente desiderabile per la maggior parte dei soggetti.

2)La comparsa dell’acne è influenzata dallo stile di vita? (alimentazione, fumo etc)

Per quanto riguarda l’alimentazione il suo ruolo nella cura e prevenzione dell’acne è stato molto ridimensionato rispetto al credo popolare che vuole attribuire a determinati alimenti il potere di causare l’acne, è pur vero che in alcuni casi una dieta eccessivamente calorica, può peggiorare l’acne già presente, in particolare negli adolescenti oltre che causare naturalmente sovrappeso.  Così come un’alimentazione disordinata, come il mangiare fuori dai pasti può peggiorare l’acne. Il fumo è certamente un elemento capace di peggiorare l’acne ed ostacolarne la guarigione. In ultimo ma non certo per rilevanza lo stress è stato frequentemente messo in relazione all’insorgenza ed al peggioramento dell’acne anche per effetto della tendenza in molti soggetti stressati a all'automanipolazione delle lesioni, e quindi la possibilità di estensione del processo con aumentato rischio di causare esiti cicatriziali.

3) I brufoli sono sinonimo di acne?

Non necessariamente un singolo brufolo o pochi brufoli implicano la presenza di acne ma spesso possono essere un campanello d’allarme. L’aver superato l’adolescenza da un pezzo e non aver mai sofferto prima di questo disturbo non rappresentano un motivo valido di esclusione del problema.


4) Alla comparsa dei primi sintomi di acne cosa si può fare per evitare che peggiori?

Quando compaiono i primi sintomi dobbiamo orientarci verso misure terapeutiche commisurate all’entità del fenomeno senza tralasciare quelle misure di carattere preventivo di cui abbiamo parlato e che riassumo in pochi punti: accurata detersione minimo due volte al giorno impiegando prodotti specifici, attenzione all’uso di un make up adeguato, ridurre lo stato di stress, evitare il fumo

  Stampa