Rughe, si possono prevenire?

Rughe, si possono prevenire?

Rughe d’espressione o segni dell’età, qualsiasi sia il motivo della loro comparsa le rughe sono considerate uno spiacevole inestetismo da molte donne. Scopri come prevenirle leggendo i consigli del nostro esperto.

Cosa sono esattamente le rughe?

Si può avere un idea dell’età di una persona semplicemente guadandone la pelle del volto, in particolare bastano pochi fattori ad orientarci: lo spessore della pelle, la disomogeneità del colore cutaneo, la presenza, la densità e la profondità delle rughe, sono i segni d’invecchiamento per antonomasia. Le rughe sono delle pieghe o delle grinze della superficie cutanea, si distinguono in statiche quando sono presenti indipendentemente dai movimenti della muscolatura facciale o dinamiche dette anche di espressione le quali sono correlate nella loro comparsa all’attività della muscolatura appena citata; quest’ultime sono meno strettamente correlate all’invecchiamento.

Quali sono i fattori che le causano?

Le rughe sono il risultato di un insieme di fattori che vengono comunemente distinti tra intrinseci o estrinseci tra questi ultimi sicuramente uno dei massimi responsabili sono le radiazioni della luce in particolare i famigerati raggi UVA.

Quanto ai fattori intrinseci, che sono in ogni caso preponderanti, in prima istanza consideriamo la minore elasticità della pelle prevalentemente causata da alterazione sia di carattere qualitativo che quantitativo della componente fibro-elastica del derma, che generalmente agisce come una speciale struttura di supporto. Anche la molecola che costituisce la principale riserva d’acqua a livello extracellulare in questo comparto, l’acido ialuronico, si riduce sensibilmente con l’età.  L’attività della muscolatura mimica rappresenta un ulteriore motivo di formazione delle rughe perché è motivo di stress continuo per la pelle fino al momento in cui i traumi dinamici dovuti al movimento sopravanzano la capacità della pelle di ridistendersi. Un altro fattore importante anche se poco citato perché difficilmente contrastabile è la perdita di supporto da parte dei tessuti duri e molli che la pelle ricopre per via di una sorta di riassorbimento che avviene con l’età. Per capirci meglio è lo stesso fenomeno per cui quando si sgonfia un palloncino compaiono delle grinze sulla sua superficie.

La loro comparsa si può prevenire?

Certamente si, con uno stile di vita sano: dieta varia, bilanciata ed equilibrata, la riduzione o meglio l’eliminazione delle abitudini voluttuarie, prima di tutto il fumo e la sedentarietà, una efficace gestione dello stress e un buon equilibrio psico emotivo. Ma quello che può massimamente prevenire la comparsa di rughe è la cura della pelle che deve basarsi su tre pilastri: una detersione delicata ed adeguata al grado di impurità presente, nutrizione ed idratazione costante e una valida strategia protettiva nei confronti dell’ambiente durante tutto l’anno. La protezione deve essere adeguata all’aggressività degli agenti ambientali che sono motivo di stress per la pelle, in particolare le radiazioni nocive presenti nella luce solare e le condizioni ambientali estreme quali il freddo intenso gli sbalzi di temperatura. In ultimo, ma non per importanza, si consiglia un uso costante di prodotti antirughe specifici per tipo di pelle da trattare e per le diverse regioni del viso, in particolare sottolineo l’importanza dell’uso di un buon contorno occhi data la particolare natura della pelle di quella regione del volto.

  Stampa